Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "Peccato per l'inizio troppo soft"

Pubblicato in Prima Squadra - Domenica 8 Aprile 2018

Il tecnico commenta la sconfitta di Pesaro: "Abbiamo pagato nel finale lo sforzo fatto per rientrare dopo un approccio deludente".

Non può essere certo soddisfatto coach Esposito, commentando la prova della sua The Flexx, caduta dopo due vittorie consecutive all'Adriatic Arena: "Ci aspettavamo una Pesaro molto aggressiva -esordisce a fine gara il tecnico biancorosso- eppure, nonostante questo lo avessimo preventivato, loro sono stati molto più bravi di noi, almeno inizialmente. Cammin facendo, abbiamo messo a posto le cose e recuperato, poi purtroppo abbiamo pagato un finale con poca lucidità: abbiamo avuto almeno due tre possessi per andare a +8, lì purtroppo abbiamo fatto degli errori a livello di palle perse, che ci sono costati di fatto la partita. Nonostante questo abbiamo avuto il tiro per vincere allo scadere dei tempi regolamentari, poi nel supplementare abbiamo pagato un po' di stanchezza che, visto i tanti problemi che abbiamo avuto nel corso della stagione, purtroppo ci sta. Complimenti a Pesaro, capace anche di trovare un paio di canestri molto complicati nel momento topico del match, ma devo dire che sono rammaricato per l'approccio assolutamente troppo soft da parte nostra e il poco cinismo nel momento in cui dovevamo chiudere la partita. D'altro canto -prosegue Esposito- dobbiamo essere onesti: ovviamente qualche punto in più avrebbe fatto piacere, ma considerando quel che ci è capitato in tutta la stagione, dobbiamo accontentarci".

Il tecnico risponde poi a chi gli chiede cosa è successo alla squadra nello spogliatoio fra primo e secondo tempo, visto il bell'approccio della squadra nel terzo quarto: "Nell'intervallo ho detto di fare quel che avevamo preparato: grande intensità difensiva e in attacco riuscire a muovere di più e meglio il pallone. Fatto questo, siamo stati bravi a rientrare in partita e a portarci avanti: purtroppo poi -afferma Esposito- abbiamo pagato questo sforzo nelle fasi finali della partita, quando potevamo vincere la gara e invece non ne siamo stati capaci. C'è poco da piangerci addosso, però: dobbiamo guardare avanti e pensare già alla prossima partita con Sassari, perché il nostro obiettivo adesso deve essere quello di fare più punti possibili da qui alla fine del campionato".