Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Archivio notizie

Esposito: "Contento per i ragazzi e per l'energia messa per 38 minuti"

Pubblicato in Prima Squadra - Domenica 4 Marzo 2018

Il coach commenta la vittoria con Varese: "Affrontata bene la zona predisposta dai nostri avversari, ora dobbiamo continuare così".

E' contento della prestazione dei propri ragazzi, coach Esposito, e sottolinea i meriti della squadra nella consueta conferenza stampa post-partita: "Tra le cose che avevo chiesto alla squadra per questa sera c'era l'intensità per tutti i 40 minuti e direi che a livello di energia e cattiveria per 38 minuti c'è stata. L'approccio non è stato, va detto, brillantissimo, ma la reazione a un inizio difficoltoso, in termini proprio di intensità, beh mi auguro di vederla da qui alla fine della stagione. Sapevamo -ha proseguito Esposito- che affrontavamo una squadra che fa di questo la propria arma e contrastarla non era facile, anche perché la nostra situazione di classifica ci mette un po' di pressione e invece i ragazzi, anche nelle volte in cui Varese, meritatamente, è riuscita a rientrare in partita, devo dire che hanno reagito con grande voglia e lucidità, trovando sempre il giocatore più in fiducia e in ritmo".

La The Flexx ha sofferto un po' a rimbalzo nella prima parte di gara, ma nonostante tutto non si è mai disunita: "Nel primo tempo abbiamo concesso un po' troppi secondi possessi ai nostri avversari -conferma Esposito- altrimenti a metà gara il nostro vantaggio sarebbe potuto essere più ampio. Nella seconda parte di partita invece siamo migliorati anche su questo aspetto, senza per questo mancare sul piano dell'energia per andare a giocare bene in contropiede. Ci sono quindi tante cose positive nella gara di stasera, anche perché ci siamo adattati piuttosto bene al tema tattico che Varese ha provato a dare alla partita nel secondo tempo: noi non siamo una squadra che ha nelle proprie corde di tirare oltre il 60% dei propri possessi da 3, però devo dire che siamo stati bravi anche ad affrontare questa situazione. Ovviamente non potremo sempre pensare di tirare 43 volte da 3, ma contro una squadra che nel secondo tempo ha difeso fortissimo nel pitturato non avevamo moltre altre possibilità. Sono molto contento -ha proseguito Esposito- soprattutto per i ragazzi, che hanno fatto due ottime settimane di allenamento, finalmente senza problemi fisici. Ancora giocatori come Bond e McGee non sono a posto sul piano fisico, ma stiamo lavorando bene per recuperarli al 100%".

Il futuro indubbiamente adesso fa meno paura, ma Esposito non guarda troppo avanti: "Con questo atteggiamento e lavorando al completo -commenta il coach- sono convinto che potremo dire la nostra in queste ultime nove giornate, ma non facciamo calcoli e non guardiamo i risultati degli altri. Giochiamoci al meglio una partita alla volta e a metà maggio vedremo quale sarà la nostra posizione di classifica".